(0)

 La radiosonda METEOLABOR MRS-SRS-C34/63 "GPS Wind-Sonde"
_
Ritorno alla home page

(traduzione di Aki IZ0MVN)


Vedere anche: La radiosonda METEOLABOR MRS-SRS400W - La radiosonda METEOLABOR SRS-400-C34 - La radiosonda METEOLABOR SRS-PTU -


Descrizione

Questa C34 particolare è la sostituta della SRS400W. Il suo riferimento di tipo termina con il codice "63".
Essa ritrasmette solamente la sua posizione GPS e non può essere interfacciata con altri sensori come sua sorella maggiore, la SRS-400-C34 in grande contenitore. Il suo ruolo principale è la misura dei venti in quota (Radiovento).
Non la si ascolta affatto sulla banda meteo poiché Payerne ha soppresso i suoi sondaggi delle 06Z e 18Z in ottobre 2010.




Caratteristiche

Dimensioni: 34,5cm x 9cm x 7cm;
Massa: 194g senza le 2 pile da 9V;
Frequenza: stabile, sintetizzatore a PLL. In generale Payerne privilegia il segmento 403,0- 404,0 MHz. La frequenza della C34 è programmabile al momento della sua calibrazione ma viene memorizzata su una memoria volatile e sparisce appena c'è una interruzione di alimentazione (tensione di alimentazione inferiore a 5 o 6V). Una C34 non può quindi essere riutilizzata senza il software di programmazione.
Potenza di trasmissione: 100mW;
Alimentazione: 2 pile da 9V (trasmettitore + modulo interfaccia + GPS);
Autonomia: 10h circa;
Modulazione: banda di frequenza stretta (da 10 a 15 kHz), AFSK, 2400 baud.


Paracadute e velocità di caduta

Senza paracadute. Come la SRS400W, la velocità di caduta all'impatto è compresa tra 500 e 800m/min, secondo i resti di pellicola.

Foto
   
L'interno del dispositivo. Oltre la piastrina del trasmettitore e il modulo schermato contenente il sintetizzatore e il ricevitore GPS, si vede:
A : antenna trasmittente a quarto d'onda su 400MHz,
B : antenna GPS a forma di mattoncino,
C : sacchetto di gel per la stabilizzazione di temperatura
       


Modulazione

La C34 non si può confondere con altre:
- in NFM
- in AM
- in SSB


Autonomia

Non misurata, per mancanza d'occasione di cacciarla.

Caccia alle C34

In confronto con la SRS-400W, la C34/Wind-Sonde è facile da cacciare poiché:
- la frequenza resta stabile;
- si può ritrovare un segnale tenendo in SSB;
- il segnale è stabile durante la caduta, a parte il consueto QSB.
Inoltre, la possibilità di decodificare la sua posizione con SondeMonitor attraverso i segnali GPS permette di situare la zona di caduta con una precisione sufficiente, anche a più di 100km. La caccia alla C34 assomiglia allora a quella della M10 o della RS92-SGP.
A corta distanza, provare a scalare la frequenza del ricevitore di qualche decina di kilohertz, la modulazione sparisce ma si può ascoltare un soffio continuo la cui intensità diminuisce in relazione a quanto ci si allontana dalla frequenza centrale (fino 60kHz su un MVT-7100). Utilizzare, poi, la 2° 'armonica se il ricevitore lo permette.

home page