(1)

 Calcolo di traiettoria: affidabilità delle previsioni a lungo termine
 
Ritorno alla home page

traduzione di Aki IZ0MVN)

Vedere anche: previsione di traiettoria - Volo di una RS - Le curve e i "file" di dati - BT: installazione e prime prove - Modo d'impiego di NOAA-READY - Il diagramma dei venti o windgram -

Ognuno sa che le previsioni meteorologiche sono poco affidabili quando sono troppo in anticipo. Succede la stessa cosa per le previsioni di traiettoria.

L'affidabilità delle previsioni a lungo termine

Osservando l'evoluzione delle previsioni "al filo dei giorni" si constata che oltre le 72h, il punto di caduta previsto è, nella maggior parte dei casi, abbastanza lontano dal punto di caduta reale.
Il diagramma a lato mostra la distanza media tra il punto di caduta teorico, calcolato il giorno del lancio, e quello calcolato 1, 2, 3...8 giorni prima. Si vede che lo scarto medio tra il punto teorico del giorno del lancio e il punto teorico calcolato due giorni prima (48h) è di 20 km. A 72 ore prima del lancio l'errore medio è di 30 chilometri circa. Oltre i 3 giorni, le previsioni sono molto poco affidabili.
Queste statistiche effettuate su una ventina di lanci traducono solamente l'incertezza sullo stato previsionale dell'atmosfera. Essa si aggiunge alle altre cause che limitano la precisione dei calcoli previsionali.


Variazioni della direzione

In generale, i calcoli di traiettoria effettuati prima di una caccia sono basati sui dati meteo reali misurati 12 ore prima del lancio della radiosonda. Ora, in una mezza-giornata, la direzione dei venti può cambiare nettamente rispetto alle previsioni. Un errore di + o - 5 gradi sulla direzione della traiettoria è corrente ma dipende fortemente dalla situazione del momento. L'errore medio stabilito statisticamente è di + o - 3,5°, cosa che rappresenta, peraltro, una incertezza assoluta di + o - 3 km a una distanza di 50 km.
Osservando il windgram ci si può fare un'idea della tendenza. Se sono previste grandi variazioni per la direzione o per la forza dei venti, l'incertezza sulla direzione della traiettoria è grande. Sulla porzione di diagramma dei venti rappresentato sulla figura a lato, il cambiamento di direzione del vento è notevole tra le 06Z e le 12Z. Se una previsione è stabilita per le 1200Z, è possibile che i venti siano meno forti e più verso sud del previsto. Inversamente, se il lancio è previsto per le 0600Z, il pallone rischia di dirigersi più a nord e ad una più grande distanza.
Sul windgram dato in esempio sulla pagina diagramme des vents, si vede a colpo d'occhio che, tra il 21 e il 24 agosto, il regime dei venti è molto stabile.
Si può stimare il margine di incertezza calcolando una traiettoria per 6h prima e per 6h dopo l'ora prevista del lancio della RS da ricercare.

Variazioni della distanza percorsa

Indipendentemente dalle incertezze sui parametri utilizzati dal programma Ballon-Track per i calcoli di traiettoria, le variazioni della forza del vento possono essere importanti, dall'esame dell'andamento dell'atmosfera al momento del volo reale della radiosonda.
Si vede, sulla figura precedente, non solamente una variazione della direzione del vento tra le 6h e le 12h ma anche una variazione netta della sua velocità (da 40 a 50 kts). Questa evoluzione può prodursi più presto o più tardi del previsto. Così come per la direzione, i cambiamenti di velocità del vento sono meno probabili di un regime dei venti stabile.


home page