(0)

 Uso di BT: parametrizzazione complementare
_
Ritorno alla home page

traduzione di Aki IZ0MVN)

Vedere anche: Calcolo di traiettoria con Balloon Track - Visualizzazione del punto di caduta con Mapquest - Tracciato di traiettoria su una mappa - Le curve e i file di dati - Pianificazione e gestione di una previsione -

Balloon Track è un programma molto completo del quale si utilizza soltanto qualche funzionalità. La pagina Installazione e prime prove di BT dà la parametrizzazione minima; ecco qualche informazione complementare.

Parametrizzazione del luogo di lancio

Nel menù Setup aprire la scheda "Location".
Nel riquadro "Launch Site Data" precisare:
- Latitudine, in gradi decimali;
- Longitudine, in gradi decimali;
- Altitudine (facoltativo).
Se si conosce solamente la posizione geografica in gradi, minuti e secondi, basta cliccare sul tasto [Set] e immettere le informazioni conosciute, che saranno automaticamente tradotte in gradi decimali.
Registrazione di vari siti di lancio (Launch site)
Quando dobbiamo effettuare calcoli di traiettoria a partire da siti diversi, abbiamo interesse a registrare le coordinate di queste diverse località per evitare di doverli reimmettere ogni volta.
Per questo:
- cliccare sul tasto [Select New Launch Site];
- nella finestra che si apre, cliccare sul tasto [Add New];
- immettere il nome della località e la posizione geografica;
- cliccare sul tasto [Save].
Per cambiare località basta selezionare il nome del sito nella lista scorrevole e premere il bottone [Activate].

Parametrizzazione della velocità di caduta

Si può fissare una velocità di caduta costante, per tutta la durata della discesa, o imporre un profilo composto di 3 segmenti, cosa che rende un po' migliore la precisione del calcolo.
Nel menù Setup aprire la scheda "Flight Info".
Nel riquadro "Vertical Rate" cliccare sul tasto [Advanced Descent Profile].
Nella finestra che si apre (figura a lato) immettere:
- V1: velocità di caduta, in m/min, tra il punto di scoppio e la quota h1;
- V2: velocità di caduta, in m/min, tra le quote h1 e h2;
- V3: velocità di caduta, in m/min, tra la quota h2 ed il suolo.
Memorizzare i valori immessi cliccando sul tasto [Save].
Nota: si può impostare l'uso della velocità media di caduta cliccando sul tasto [De-Activate]. Il valore utilizzato per il calcolo è allora quello che viene immesso nella casella "Descent Rate" del riquadro "Vertical Rate" della scheda "Flight Info".

Organizzazione dei file di dati

Per "default" BT funziona unicamente con la cartella di file nella quale è installato. Si preferirà senza dubbio forzare BT a presentare la cartella contenente i file di dati quando si tratta di aprire o memorizzare un file. Si può precisare un indirizzo particolare per ciascuna delle cartelle specializzate utilizzando la scheda "folders/files" del menù Setup (rif.
A).
La cartella generale nella quale BT si aspetta di trovare i file di dati, base di mappa, è "Data File Directory".
Salvare le modifiche cliccando sul tasto <rif.
B>.


Calcolo della distanza e della direzione della RS rispetto ad un QTH dato

Quando si ha intenzione di aspettare la caduta di una radiosonda, a partire da un punto dato, un punto in altura situato in prossimità del punto di caduta teorico, è molto utile seguire la traiettoria reale comparandola con la traiettoria calcolata con BT.
Per questo, si può forzare la visualizzazione di due colonne:
B: "direzione della RS" (Vor Bear Mag);
C: "Distanza dalla RS" (Vor Rng Naut Mi), in miglia nautiche.

home page