(1)

Tappa 6: Riutilizzo dei dati decodificati - post-processo GPS
_
Ritorno alla home page

(traduzione di Aki IZ0MVN)

Vedere anche: : Il calcolo di traiettoria -


Scopo della tappa

- Tracciare di nuovo curve e traiettorie a partire dal file "digitalsonde9999887766Z_A9999999.txt"

La tappa precedente

tappa 5: decodifica della posizione GPS di una RS92SGP



Il file "digitalsonde9999887766Z_A9999999.txt"

Quando si avvia la decodifica di una RS92SGP, viene creato un file testo per contenere tutti i dati ricevuti dalla sonda. Esso viene chiuso quando si preme sul tasto "quadratino nero" per far cessare la decodifica. I byte che contiene, sotto forma esadecimale, possono essere ritrattati di nuovo dall'operazione "GPS post-process" per visualizzare non solamente il tracciato della traiettoria ma anche tutte le curve PTU, GPS pseudo-ranges...
Il nome del file è della forma "digitalsonde9999887766Z_A9999999.txt" dove:
- 9999: anno
- 88: mese
- 77: giorno
- 66: ora Z (TU)
- A9999999: numero di serie della RS.
Esso viene creato nella cartella indicata durante la parametrizzazione con il menu "Options/Directories/Data Directory".
Per una decodifica un po' lunga di una radiosonda, la dimensione del file può superare 4 o 5 MB.

GPS post-process

Per visualizzare di nuovo i dati registrati durante una decodifica precedente:
1) caricare la mappa (creazione di una mappa, vedi tappa 4)
- nel menù "Files" cliccare sull'opzione "load a map";
- scegliere il file corrispondente alla mappa;
2) caricare il file dei dati "digitalsonde..."
- nel menù "Files" cliccare sull'opzione "load raw data";
- scegliere il file "digitalsonde..." da decodificare;
3) armare il GPS e lanciare la decodifica;
- nel menù "Tools" cliccare sull'opzione "GPS post-process";
La finestra di dialogo, qui a lato, si apre.
a) scegliere il Centro meteo nella lista scorrevole
A, poi premere il tasto B. Altrimenti, cogliere le coordinate geografiche nelle zone C e D (se non si conosce l'ubicazione di lancio, il meglio è immettere le coordinate del sito d'ascolto);
b) lasciare il valore predefinito della pressione atmosferica (1013 hPa);
c) verificare la data
F e l'ora G del lancio (0, 6, 12, 18Z);
d) scegliere l'opzione "Almanac" in
H;
e) scegliere l'opzione "3D" in
J;

La conferma con il tasto [OK] provoca l'apertura di una finestra di selezione di file. Si sceglierà il file "Almanac" (estensione .AL3) del giorno in cui ha avuto luogo la prima decodifica e si confermerà.
Il tracciato della posizione GPS sulla mappa comincia allora, punto per punto.


Sonde Finder


Se le coordinate del luogo di ascolto sono correttamente immesse (menù "options/home location") si può conoscere, per ogni punto verde, la direzione e la distanza che separa la RS dal luogo di ascolto.

Un esempio di decodifica

La decodifica data in esempio, qui a lato, è stata effettuata da Denis, F6GKQ, il 22/01/2008 alle 12Z. E' cominciata quando la RS era ancora a 280 km di distanza a una quota di 19600 m; si è interrotta per una mezz'ora, per ragioni di propagazione delle onde, ed ha ripreso quando la sonda ha superato i 30000 metri di quota.
Lo scoppio è avvenuto a 36395 m secondo i dati GPS, solamente a 32118 m secondo le misure barometriche. Se si interroga il sito di l'UWYO (v. collegamenti) il GPS potrebbe avere ragione poiché la sonda ha trasmesso misure ufficiali fino a 35906m.
La perdita del segnale è avvenuta quando la radiosonda era a 100 km di distanza, a una quota di circa 400 m secondo il GPS. Altitudine da considerare con circospezione.
Altre informazioni risultano da questa decodifica:
- Velocità di salita media di 332m/min;
- Velocità di caduta che supera i 2000m/mn all'inizio, di 300m/min arrivando a bassa quota;
- Ora del lancio: 11h01Z (TU);
Questi dati, forniti dalla decodifica, permetteranno di parametrizzare meglio BT per ottenere previsioni più affidabili. (v. calcoli di traiettoria)



Tappa seguente

Un esercizio pratico per ravvisare ciò che è essenziale nell'inseguimento delle RS92SGP. Sarà basato sulla decodifica che abbiamo appena visto.

Note esplicative

Se si ignora da dove viene il file "digital...", ecco il metodo:
- caricare la mappa Europe-fond.jpg (v. paragrafo "File e documenti").
- effettuare un GPS post-process precisando una posizione "launchsite" nel mezzo della mappa d'Europa (Milano, per es.) e utilizzando una data, ora e file .AL3 qualunque;
- andare nella schermata "raw parameter graph" e cliccare (destro) sulle curve per visualizzare la finestra "cursor data": vengono mostrati il giorno della settimana e l'ora.
- rifare un GPS post-process precisando il giorno e l'ora e scegliendo un file .AL3 vicino a questa data. Se non si dispone del file .AL3 della giusta data, se ne può scaricare uno utilizzando il menù "Tools/GPS Elements/almanac from Internet".
- ritornare nella schermata "raw parameter graph", visualizzare la finestra "cursor data" e spostare il cursore del mouse sulle curve finché la spia dei dati GPS passi al verde. Annotare la posizione GPS, è quella che ci servirà da "launchsite" provvisorio.

File e documenti

1) File "lauchsites.txt" (per Sud Europe) da mettere nella cartella "log files" di Sondemonitor. Contiene le coordinate delle 30 stazioni di radiosondaggio più utili che rilasciano delle RS92SGP.
2) Mappa "Europe-Sud.jpg" e suo file di calibrazione "Europe-Sud.clb" da copiare nella cartella "chart files" di SM. Questa mappa molto pallida rende perfettamente visibile la visualizzazione dei punti di tracciato di traiettoria.

home page