(0)

QSB a fine volo
Ritorno alla home page


(traduzione di Aki IZ0MVN)

Vedere anche: L'ascolto delle radiosonde - Volo di una RS - La ricerca sul terreno -

L'affievolimento (fading), chiamato QSB in codice Q, è una variazione regolare e periodica dell'ampiezza di un segnale radio. Può essere più o meno profondo e più o meno rapido.

QSB durante la caduta

Durante la salita, la radiosonda è trascinata dal pallone in modo regolare. Le turbolenze da esso provocate sono molto scarse, poiché la cordicella che lega il dispositivo al pallone ha una lunghezza di più di venti metri. Talvolta viene osservato un QSB molto lento ma nella maggior parte del tempo il segnale è stabile.
Nel corso della caduta possono prodursi due casi, secondo che la sonda sia frenata da un paracadute o meno.
1) Nella discesa sotto paracadute, la radiosonda oscilla a causa della rotazione del paracadute e si bilancia più o meno poiché il suo profilo poco aerodinamico fa sì che non possa stabilizzare la sua posizione come lo farebbe una freccia, per esempio. Tuttavia il dispositivo resta globalmente verticale, l'antenna diretta verso il basso. Nel'ascolto, si constata che l'ampiezza del segnale è affetto da una sorta di vibrato, di periodo di qualche secondo e più o meno profondo. Quando la RS discende verso l'orizzonte questo QSB diminuisce d'intensità o sparisce, lasciando credere che la RS si sia posata. Talvolta resta un lento QSB poco profondo che fa pensare che la RS sia agganciata in un albero e che il vento la faccia oscillare.
Immediatamente prima dell'atterraggio, il segnale si affievolisce più o meno rapidamente (talvolta in qualche secondo, quando la distanza è dell'ordine di qualche chilometro).
2) In assenza di paracadute, il dispositivo, la cordicella ed i resti del pallone sono sballottati in tutti i sensi, il vibrato è ancora più rapido (esempio: sonda MRS in caduta libera). Questo QSB non diminuisce avvicinandosi al suolo. Rapido, non è troppo fastidioso per fare i rilevamenti.

Ragioni del QSB

La radiazione di una radiosonda non è quella dell'antenna isotropa. La sua intensità dipende dal diagramma di radiazione del sistema antenna-dispositivo e dall'orientazione della RS in relazione alla posizione del ricevitore. L'antenna a quarto d'onda della RS e la parte conduttrice dei suoi elementi formano un dipolo che assomiglia ad un'antenna a mezz'onda. La figura a lato dà un'idea di questo diagramma di radiazione.
Se il dispositivo è inclinato come rappresentato in blu, un osservatore messo nel punto A riceverà il segnale d'ampiezza massima mentre se l'inclinazione del contenitore è quella rappresentata in rosso, l'ampiezza del segnale sarà nettamente più debole.
Per contro, l'osservatore messo nel punto B non percepirà variazioni. Inoltre, il segnale ricevuto in B sarà nettamente più alto di quello ricevuto in A.



Perché il QSB sparisce quando la RS si avvicina al suolo

Supponiamo che l'operatore sia fisso e che la RS si sposti verticalmente, caso di una RS nella fase di discesa. Quando la RS è alla quota H1, l'angolo sotto il quale l'osservatore "vede" la radiosonda è grande, ed esso si trova sul fianco del lobo principale del diagramma di radiazione. L'oscillazione minima del dispositivo provoca una notevole variazione di segnale ricevuto dall'osservatore.
Quando la quota della sonda diminuisce, l'osservatore si ritrova in permanenza nel lobo principale di radiazione, le variazioni del segnale sono molto piccole e il livello di questo segnale è nettamente più forte che in H1.

Si vede che la stabilizzazione del segnale ricevuto non significa che il dispositivo sia immobile.

In sintesi

Secondo la distanza tra l'osservatore e il punto d'impatto, le variazioni del segnale durante la caduta saranno percepite differentemente.

 Distanza da IP

 Quota >5000m

 Quota <5000m

 RS al suolo

 > 50 km
 Segnale che non supera il 59, poco QSB  Debole QSB lento, segnale sparisce lentamente, in più di 5 minuti  Nessun segnale

 da 10 a 50 km
 Segnale a 59 e più, QSB netto  Più QSB, segnale forte e stabile che sparisce in uno o due minuti  Nessun segnale

 da 2 a 10 km
 Segnale molto forte, QSB  Il QSB diminuisce per lasciare il posto ad un segnale forte e stabile che sparisce in qualche secondo  Nessun segnale

 < 2 km
 Segnale molto forte, può essere ricevuto senza antenna, QSB  QSB Il QSB diminuisce per lasciare il posto ad un segnale molto forte e stabile che scompare bruscamente  Segnale debole e costante



home page